FIACCOLATA

Martedì 15 Gennaio Sit-in (Fiaccolata) sotto La Farnesina a partire dalle ore 19.
Di seguito il nostro volantino che potete usare per spargere la voce.
Chiediamo ad ognuno di voi di portare una candela in modo da rendere tale la ficcolata.
Grazie vi aspettiamo TUTTI
…………………………………………………..
 
 
Il LET-410 della Transaven scomparso il 4 gennaio tra Caracas e Los Roques
COSA STA FACENDO IN VENEZUELA IL NOSTRO GOVERNO?

All’alba del 2008 un nuovo mistero è apparso sulle pagine di tutti i giornali. Il 4 gennaio un bimotore della Transaven, un Let-410 scompare in Venezuela. A bordo 14 persone: 2 piloti e 3 passeggeri venezuelani, un cittadino svizzero e 8 italiani.

Sono trascorsi 10 giorni e nessuno sa dove siano l’aereo e i passeggeri. Parenti, amici e colleghi hanno constatato come il Ministero degli Esteri, pur mantenendo un costante contatto con i familiari, ripete in continuazione che dal Venezuela non arrivano novità. Altresì gli organi di informazione non sottolineano a dovere la gravità di ciò che è successo nel mare che separa l’aeroporto di Caracas all’arcipelago di Los Roques.

Per questo motivo è stata organizzata spontaneamente, tramite il sito www.stefanoefabiola.org, una fiaccolata silenziosa nelle città di provenienza dei dispersi italiani. A Roma, Bologna e Treviso.

Nella capitale l’appuntamento è per MARTEDI alle 19 direttamente sotto la Farnesina presso Viale del Ministero Affari Esteri. Questo per sensibilizzare l’opinione pubblica e il Ministero degli Esteri su una vicenda che presenta troppi lati oscuri.

PER QUESTO CHIEDIAMO AL MINISTERO DEGLI ESTERI
-di fare pressioni più incisive sul Governo venezuelano affinché le ricerche non si fermino.
-di predisporre un fondo, magari con la Regione Lazio, per pagare mezzi e professionisti sul posto allo scopo di collaborare con i soccorritori venezuelani.
-fare chiarezza sulla telefonata giunta al cellulare di una passeggera bolognese, 24 ore dopo la scomparsa dai radar del LET-410. Il cellulare squillava libero. In mare, a 1.000 metri di profondità, i cellulari non squillano!
-di sottoporre a una commissione d’inchiesta i documenti investigativi venezuelani. Soprattutto capire se la magistratura venezuelana sta indagando e come.

Per loro:
Esteban Lahoud Bessil Acosta, Osmel Alfredo Avila Otamendi, Stefano Fragione, Fabiola Napoli, Paolo Durante, Bruna Guerrieri, Sofia (6 anni), Emma (8), Annalisa Montanari, Rita Calanni, Alexander Niermann e Karina Ruiz, Yza Rodriguez Fernandez e Patricia Estela Alcala Kirschner.

FIACCOLATAultima modifica: 2008-01-14T21:14:39+01:00da lilbaby
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento